Skip to main content

Amministrazione trasparente

In ottemperanza alla normativa in tema di trasparenza,riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità,trasparenza e diffusione delle informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni si pubblicano i seguenti documenti:

CARTA DEI SERVIZI

La Carta dei Servizi degli Appartamenti protetti per Anziani è scaricabile QUI

La Carta dei Servizi della Residenza di Camogli è scaricabile QUI

La Carta dei Servizi della Residenza di Casal Cermelli è scaricabile QUI

La Carta dei Servizi della Residenza Giulia è scaricabile QUI

La Carta dei Servizi della Residenza Pegli è scaricabile QUI

La Carta dei Servizi della Residenza a Rapallo è scaricabile QUI

La Carta dei Servizi della Residenza StellaMaris è scaricabile QUI

 

BILANCIO DI ESERCIZIO – RELAZIONI ORGANO – COSTI CONTABILIZZATI

2022

Bilancio anno 2022

 

CLASS ACTION

In questa sezione non sono presenti dati da pubblicare

LINEE GUIDA IN MATERIA DI ANTICORRUZIONE

Av Vittuone Srl intende promuovere e consolidare al proprio interno una cultura di trasparenza, integrità e controllo nell’esercizio delle attività aziendali. A tal fine, rispondendo anche ai requisiti del D. Lgs. 231/01 e traendo spunto dalle Linee Guida in Materia di Anticorruzione, ha adottato una serie regole di comportamento, di policy e procedure, con l’obiettivo di fornire un quadro sistematico di riferimento a cui il personale e i collaboratori della società devono attenersi nell’esercizio delle loro attività.
Sono inoltre stati definiti presidi di prevenzione e di controllo in relazione alla gestione dei rapporti con le Pubbliche Amministrazioni e con gli Enti Privati, al fine di prevenire, la commissione delle fattispecie previste dal d.lgs. 231/2001.

Trasparenza, accesso civico

Ai sensi dell’articolo 2-bis, comma terzo e degli articoli 5 e seguenti del D. Lgs. 33/2013, la società riconosce il diritto di accedere ai dati, documenti e informazioni entro i limiti di quanto previsto dal D. Lgs. 33/2013, attraverso gli istituti dell’accesso civico semplice e dell’accesso civico generalizzato.
Le strutture sanitarie private accreditate sono soggette al diritto di accesso civico in relazione ai soli dati, documenti e informazioni relativi allo svolgimento dell’attività di assistenza sanitaria.
Ai sensi di quanto previsto dagli articoli 5 e ss. del D. Lgs. 33/2013, la società si riserva di dare comunicazione delle richieste pervenute agli eventuali controinteressati e di dare diniego alle richieste di accesso per le ragioni e i motivi indicati dalla legge.
Ai sensi dell’art. 5, comma 4, del D. Lgs. 33/2013 il rilascio di dati o documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dalla società per la riproduzione su supporti materiali.
Le richieste di accesso ricevute sono riportate in apposito registro.

Accesso civico semplice | Modalità di presentazione delle richieste
L’accesso civico semplice (art. 5, comma primo, del D. Lgs. n. 33/2013) ha ad oggetto dati, documenti e informazioni oggetto di pubblicazione obbligatoria, qualora sia stata omessa la loro pubblicazione.
Il competente per l’accesso civico semplice è il direttore di struttura.
La richiesta di accesso civico semplice ai sensi dell’art. 5, comma primo, del D. Lgs. n. 33/2013, dovrà identificare i dati, le informazioni o i documenti richiesti e potrà essere presentata alternativamente:

  • via mail o tramite posta ordinaria all’indirizzo della struttura pubblicati sul presente sito;
  • di persona presso l’indirizzo della struttura pubblicato sul presente sito.

Accesso civico generalizzato | Modalità di presentazione delle richieste
L’accesso civico generalizzato (art. 5, comma secondo, del D. Lgs. n. 33/2013) ha ad oggetto dati, documenti e informazioni ulteriori rispetto a quelli che la Società è obbligata a pubblicare, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti e dei divieti di legge.
Il competente per l’accesso civico generalizzato è il direttore di struttura.
La richiesta di accesso civico generalizzato ai sensi dell’art. 5, comma secondo, del D. Lgs. n. 33/2013 dovrà identificare i dati, le informazioni o i documenti richiesti e potrà essere presentata alternativamente:

  • via mail all’indirizzo accessocivico@villasanfortunato.it;
  • di persona o tramite posta ordinaria presso l’indirizzo delle residenze site a: Via Gerbida – Casal Cermelli (AL) , Via Caldesi 14  – PEGLI, Via Volturno 21E – Genova, Lungomare di Pegli 69 – PEGLI, Salita S. Agostino 16 – Rapallo(GE), C.so Mazzini 73, Camogli.